CAAF CGIL del PIEMONTE e VALLE d'AOSTA
Domenica, 26 Ottobre 2014














RED

Il modello RED è una dichiarazione reddituale che i pensionati interessati devono obbligatoriamente presentare agli enti pensionistici di appartenenza per il riconoscimento di particolari trattamenti o di prestazioni sociali collegate al reddito.

Per alcune prestazioni, gli enti possono richiedere anche i dati reddituali del coniuge e/o dei figli, in quanto redditi influenti ai fini della prestazione (tale richiesta è specificata nella comunicazione dell’ente). Non deve essere dichiarata la pensione italiana erogata. Non devono compilare il RED coloro che presentano il mod. 730 2012 o l’UNICO 2012 e non possiedono altri redditi oltre a quelli indicati in dichiarazione.

Per la compilazione occorrono i seguenti documenti: lettera dell’ente pensionistico, mod. O bis M, documento d’identità, codice fiscale, tessera sanitaria propria e dei familiari.

Occorrono inoltre i seguenti redditi:
• Redditi di lavoro dipendente prestato in Italia o all’estero, redditi di lavoro autonomo e redditi diversi
• Redditi di pensione estera
• Redditi derivanti dal possesso di terreni e fabbricati (visure catastali)
• Redditi di capitale, interessi bancari/postali, di BOT e CCT, di titoli di Stato
• Redditi derivanti da prestazioni assistenziali in denaro
• Arretrati di lavoro, TFR, liquidazione, buonuscita
• Redditi non assoggettabili all’IRPEF
• Attestazione relativa alle quote di pensione trattenute dal datore di lavoro per coloro che percepiscono redditi di lavoro e redditi di pensione di invalidità
• Certificazioni per rendite vitalizie o a tempo determinato
• Certificazioni per redditi di partecipazione
• Assegno di mantenimento al coniuge
• 730 o UNICO 2012 in presenza di altri redditi non indicati in dichiarazione.

Per tutti i redditi dichiarati nei modelli 730 o UNICO è necessaria la dichiarazione presentata nel 2011.















SCRIVICI A info@caafcgil.com| ©2006 CAAF CGIL |P.IVA 06418720014