CAAF CGIL del Piemonte e della Valle D'Aosta

ISEE - A cosa serve e perchè richiederlo al CAAF è una buona idea

ISEE gratis al CAAF CGIL Acronimo di Indicatore Situazione Economica Equivalente, l'ISEE è il principale strumento a disposizione dei cittadini per accedere a prestazioni agevolate, incentivi e sussidi al reddito.

È molto importante sottolineare che le richieste per bonus e agevolazioni vanno inviate ai singoli uffici competenti e non direttamente al CAAF.
Un esempio è la richiesta per ricevere il REI (Reddito di Inclusione), che va presentata al Comune di residenza, che a sua volta la invierà poi all’INPS.
Negli uffici CAAF si viene prima di presentare la domanda, per compilare appunto l’ISEE, senza il quale non sarebbe possibile stabilire se si ha diritto o meno all’incentivo al reddito.

Un'altra ragione per sceglierci? Da noi il servizio ISEE è completamente gratuito!

Per stabilire le condizioni economiche di una famiglia o di un singolo individuo vengono esaminati diversi parametri: non solo il reddito ma anche il patrimonio mobiliare e immobiliare, nonché le caratteristiche e la composizione del nucleo familiare.
In termini pratici, il documento che definisce il profilo economico e contiene tutti i dati su reddito e patrimonio ai fini ISEE è la DSU: Dichiarazione Sostitutiva Unica.

Come vedremo, ci sono diverse tipologie di ISEE e quindi è davvero importante affidarsi alla competenza di professionisti esperti, per evitare le improvvisazioni e avere la tranquillità che tutte le pratiche vengano svolte senza errori.



A quali agevolazioni serve l’ISEE

L'attestazione ISEE è la chiave per accedere a numerosi sostegni pensati per le persone o le famiglie in difficoltà. Aiuti economici che possono arrivare dallo Stato o dai Comuni e che comprendono anche la riduzione di alcune tariffe per i servizi pubblici.
Tra le principali agevolazioni troviamo:

ISEE al CAAF CGIL per il bonus Bebè - l’assegno al nucleo con almeno 3 figli minori
- l’assegno di maternità
- la riduzione della tariffa per mensa scolastica e asilo nido
- il bonus per i libri scolastici
- la riduzione per tasse universitarie e borse di studio
- il bonus per luce, gas e acqua
- la riduzione per la tassa rifiuti
- il bonus bebè
- il reddito di inclusione (REI)
– il reddito di cittadinanza
– la pensione di cittadinanza
- le prestazioni socio sanitarie

Quali documenti servono

Possiamo riassumere l'elenco dei documenti necessari per la presentazione della DSU in quattro principali categorie:

– documenti anagrafici
– documenti sui redditi percepiti
– documenti sul patrimonio mobiliare e immobiliare
– eventuali documenti che attestino una disabilità

La composizione del nucleo familiare e la tipologia di prestazioni per cui viene richiesto l’ISEE determinano quali documenti sono necessari per la compilazione di tutte le pratiche.
È molto importante ricordare che per il calcolo della DSU si considera il nucleo familiare alla data di presentazione della documentazione, nonché redditi e patrimoni riferiti ai due anni precedenti.
In pratica, quindi, per l’ISEE 2021 è necessario presentare la dichiarazione dei redditi del 2020, che fa riferimento a dati 2019.

Ecco l’elenco dei documenti necessari per la compilazione della dichiarazione ISEE 2021

Tipologie di ISEE

Sono 6 le principali tipologie di ISEE. Eccole:

ISEE ordinario
Riguarda i nuclei familiari standard ed è valido per la maggior parte delle prestazioni sociali e dei bonus previsti per i redditi bassi, come ad esempio il bonus gas ed elettrico, l'assegno per famiglie numerose, la social card.
ISEE sociosanitario
Riguarda prestazioni di tipo sociale e/o sanitario e può essere richiesto qualora vi siano disabili in famiglia per l’assistenza domiciliare, il ricovero di persone non autosufficienti e l'acquisto di beni e servizi.
ISEE minorenni
Viene compilato per richiedere prestazioni agevolate, come tariffe scontate per l'asilo nido, mense scolastiche e buoni per l'acquisto di libri per lo studio dei figli.
In questo caso il nucleo familiare può essere composto da genitori conviventi, non conviventi, coniugati, separati non legalmente o anche da un solo genitore.

ISEE corrente
È basato sui redditi degli ultimi 12 mesi e tiene conto anche di eventi avversi come ad esempio la perdita del lavoro oppure una cospicua riduzione del reddito.

ISEE università
È pensato per tutti gli studenti che intendono richiedere prestazioni di diritto allo studio.

ISEE integrativo
Integra un modello già presentato nel caso ci siano variazioni dei dati forniti dall'Agenzia delle Entrate o dall'INPS.

Quando scade l’ISEE

Le attestazioni ISEE rilasciate a partire dal 1 gennaio di ogni anno scadono il 31 dicembre.
Quindi per le Dichiarazione Sostitutive Uniche presentate in tutto il 2021 verrà rilasciata un'attestazione ISEE valido fino al 31 dicembre 2021.

Prendere un appuntamento con i nostri consulenti è facile: basta chiamare il numero verde 800.17.11.11 oppure utilizzare il SISTEMA DI PRENOTAZIONE ONLINE SUL NOSTRO SITO